Guida per visitatori disabili per Disneyland Paris

Di seguito troverete molti consigli per i visitatori disabili che si recano a Disneyland Paris. Ringraziamo Alice Endini che ha scritto questa mini guida utilissima!

Il certificato medico

Il dettaglio a mio avviso più importante da curare prima della partenza è il procurarsi il certificato medico richiesto dalla Disney. Alla biglietteria (non alla normale biglietteria, quando vi troverete all'ingresso, sotto il Disneyland Hotel, chiedete a qualche Cast Member dove andare a fare i biglietti, perché quelli per i disabili vengono rilasciati ad un altro sportello) l'impiegato vi chiederà di fargli vedere la Carte Handicapé: si riferisce alla tessera disabili europea, valida per il parcheggio invalidi e molti altri servizi. Non sono mai riuscita a capire a cosa si riferissero e quindi, non avendola, a volte hanno fatto pagare il biglietto anche al mio accompagnatore e a volte no, a discrezione dell'impiegato presente in quel momento. Mi sono quindi documentata, ed ho scoperto che questa tessera per il momento viene rilasciata solo in Francia, Germania, Austria, Olanda e Belgio, perché la Comunità Europea ha consigliato (e quindi non obbligato) gli stati membri dell'Unione di rilasciarla. In Italia quindi questa tessera non esiste.

Una operatrice del call center italiano di Disneyland (02-2154445 dal Lunedì alla Domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00) mi ha detto che si può sostituire questa carta (ed ottenere quindi il biglietto gratis per l'accompagnatore più la riduzione per il disabile) facendo redarre dal proprio medico di famiglia un certificato in francese o inglese in cui si specifica la propria percentuale di invalidità, e se si ha bisogno o meno di una persona per compiere gli spostamenti (è questo il particolare che dà diritto al biglietto gratis per l'accompagnatore). Il certificato deve essere stato redatto non più di due mesi prima della visita al parco, e deve contenere ovviamente data, firma e timbro del medico.

Un esempio di testo per il certificato (che deve essere ovviamente redatto nella carta intestata del medico) può essere il seguente:

[ DATA E LUOGO]

Je soussigné [ NOME DEL MEDICO] docteur en médecine et chirurgie exerçant à [ LUOGO IN CUI ESERCITA IL MEDICO] , Italie, certifie que [ NOME DEL DISABILE] , né à [ LUOGO DI NASCITA] le [ data di nascita] , et domicilié à [ INSERIRE LUOGO DI RESIDENZA] à une incapacité au taux de [ INSERIRE PERCENTUALE DI INVALIDITà] . Cette personne à besoin de l'aide d'une tierce personne pour se déplacer. Cette invalidité a été causée par [ INSERIRE LA PATOLOGIA CHE HA PORTATO ALL'HANDICAP] .
Certificat établi à la demande de l'interessé, et remis en mains propres, pour valoir et servir ce que de droit.

[ TIMBRO E FIRMA DEL MEDICO]

Consiglio di allegare a questo certificato una fotocopia del vostro verbale di invalidità in italiano.

Quindi riassumendo, quando sarete alla biglietteria e vi chiederanno la carte handicapé, dovrete dirgli che quella carta in Italia ancora non esiste, e che vi siete fatti fare un certificato dal vostro medico in sostituzione, al quale avete allegato anche la documentazione medica italiana, come consigliato dal call center italiano di Disneyland.

Prenotare la vacanza

Consiglio di non utilizzare il sito per prenotare il vostro soggiorno, ma di chiamare il call center italiano, perché si possono richiedere biglietti agevolati per disabili solo alla biglietteria del parco, e nel sito si possono solo prenotare pacchetti che comprendono hotel + biglietti dei parchi (e quindi paghereste i biglietti per intero). Vi conviene quindi chiamare il call center e riservare soltanto l'hotel, specificando che vi serve una camera per disabili (ce ne sono in ogni hotel Disney tranne il Davy Crocket Ranch, e sono ben equipaggiate), e poi fare i biglietti una volta arrivati al parco.

Arrivare al parco in auto

Per coloro che decidono di andare al parco con la propria auto, nel parcheggio ci sono numerose caselle per portatori di handicap. Chiedete dove si trovano al parcheggiatore, e mostrategli anche il vostro contrassegno disabili italiano, poiché sarà diverso rispetto a quelli francesi, e se lui lo saprà non rischierete di ritrovarvi una bella multa a fine visita.

Arrivare al parco con i mezzi pubblici

Per chi soggiorna anche qualche giorno a Parigi (oppure arriva in aereo o treno per andare direttamente al parco) e parte quindi dalla città per recarsi al parco, il metodo migliore è prendere un treno molto simile al métro e che si chiama RER. Dovrete prendere la linea A (segnata in rosso sulle cartine), e le fermate all'interno della città meglio attrezzate per i disabili sono Auber (vicinissimo all'Opéra), Nation, Gare de Lyon.

Spostamenti parco-hotel

Per questi spostamenti esistono appositi bus navetta attrezzati per i disabili. Per richiedere questo servizio, rivolgetevi alla reception del vostro hotel oppure al City Hall (Parco Disneyland) o a Studio Services (Parco Walt Disney Studios).

Noleggio sedia a rotelle

Se non disponete di una vostra sedia a rotelle ma non riuscite a camminare per lunghe distanze, è consigliabile noleggiarne una all'ingresso di entrambi i parchi, subito dopo la biglietteria. Ricordate però che il numero di sedie a rotelle è limitato, quindi cercate di arrivare presto.

Carta di Accesso Facilitato

Dopo aver acquistato i biglietti, potrete entrare nel parco, e la prima cosa da fare è recarsi al City Hall (se visitate il parco Disneyland) o al Guest Relations (se andate al Walt Disney Studios) per richiedere la Carta di Accesso Facilitato. In questa carta vengono specificate, per ogni attrazione, quante persone possono salire con il disabile (da 3 a 7 persone, a seconda dell'attrazione) evitando la coda. Questa carta infatti, anche se sopra c'è scritto che non dà diritto a priorità, di fatto vi farà evitare tutte le code (nel parco Disneyland, vedi in basso per il Walt Disney Studios).

Per il rilascio di questa carta vi verrà chiesto (se siete affetti da un handicap motorio) se riuscite ad alzarvi dalla sedia a rotelle per salire nelle attrazioni e se riuscite a salire le scale, questo per darvi il giusto tipo di Carta di Accesso Facilitato. Se il nome di un'attrazione non si trova sulla vostra Carta di Accesso Facilitato, significa che non potete salirvi a causa del genere del vostro handicap.

Accesso alle attrazioni

Per accedere alla maggior parte delle attrazioni del Parco Disneyland, dovrete entrarvi dall'uscita (mentre nelle altre ci sono all'ingresso delle corsie o delle porte con il logo della sedia a rotelle). Appena troverete un Cast Member addetto alla giostra, dovrete mostrargli la Carta di Accesso Facilitato, e può darsi che poi vi chieda di aspettare per qualche minuto, perché non può farvi salire se c'è già un altro disabile sull'attrazione (per motivi di sicurezza può essercene solo uno in ogni giro). I Cast Member per regolamento non possono aiutare gli ospiti disabili nel salire e/o scendere dalle giostre, quindi non chiedeteglielo.

Per accedere alle giostre del parco Walt Disney Studios (che, essendo stato costruito più tardi, è ancora meglio equipaggiato) dovrete invece fare le normali code, che sono accessibili ai disabili, questo per evitare discriminazioni. Se il vostro handicap non è compatibile con lo stare per molto tempo in coda, parlatene al Guest Relations e ciò verrà riportato nella vostra Carta di Accesso Facilitato, permettendovi di avere un accesso prioritario.

Ulteriori informazioni sono disponibili nelle schede degli approfondimenti delle attrazioni, che si trovano su questo sito.

Limiti di accesso alle attrazioni

Come ho già specificato, se il nome di un'attrazione non compare sulla vostra Carta di Accesso Facilitato, significa che non è adatta al vostro handicap, e quindi non potete accedervi. Inoltre, prima di recarvi all'attrazione, controllate bene i simboli presenti sulla cartina per gli ospiti disabili che vi daranno insieme alla Carta di Accesso Facilitato: viene specificato per quali generi di handicap è sconsigliata o vietata la giostra, se è necessario alzarsi, ecc. In alcune attrazioni invece si può addirittura salire con la sedia a rotelle (ad esempio It's a small world e Buzz Lightyear Laser Blast): per utilizzare il veicolo attrezzato, è bene chiederlo subito all'ingresso dell'attrazione al Cast Member.

Attrazioni con prenotazione

In alcune attrazioni, dopo aver mostrato la Carta di Accesso Facilitato al Cast Member, questi vi chiederà di tornare alla giostra dopo un certo tempo (generalmente un quarto d'ora) e vi consegnerà un bigliettino con il vostro nome e la vostra prenotazione. Dovrete poi tornare alla giostra all'orario stabilito presentando il bigliettino, generalmente all'ingresso Fast Pass (infatti il bigliettino è come un Fast Pass gratuito). Due esempi di queste attrazioni sono Buzz Lightyear Laser Blast e Big Thunder Mountain.

Toilettes, negozi e ristoranti

In tutte le toilettes del parco ci sono attrezzature per disabili. Tutti i negozi ed i ristoranti del parco sono attrezzati per l'accesso dei disabili.

Da notare questi particolari per quanto riguarda il Disney Village:

Le parate

Alcune aree vengono riservate per gli ospiti in sedia a rotelle (cercate queste aree apposite, altrimenti la folla non vi farà vedere niente).

Per le foto con i personaggi: i disabili anche in questo caso hanno la priorità (sia ai punti foto negli Studios che quando li si incontra in giro per i due parchi), basta avvicinarsi al Cast Member che accompagna il personaggio e chiedere di poter fare una foto, non farete alcuna coda.

PER QUALSIASI PROBLEMA O ULTERIORE DOMANDA (tranne, come già detto, aiutarvi negli spostamenti) CHIEDETE AI Cast Member, SONO GENTILISSIMI E MOLTO DISPONIBILI.

Ulteriori informazioni sono disponibili nelle schede degli approfondimenti delle attrazioni, che si trovano su questo sito.

Il sito mondodisneyland.com utilizza Cookie tecnici per garantire la corretta navigazione nelle pagine del sito e del forum in particolare, per maggiori informazioni consultate l'informativa Policy Privacy.